Blue Flower

Ho ideato il sistema di configurare la rete dell'esp8266 tramite gui in modo da eliminare di cambiare lo sketch ogni volta che spostiamo la scheda in reti diverse.

Infatti era molto scomodo dover riconfigurare il tutto per ogni rete diversa, quindi ho studiato e realizzato un sistema che tramite server web integrato riesce a configurare la rete a cui collegarsi. Ma vediamo in dettaglio cosa fa:

Al primo accesso la scheda si comporta da AP e tramite l'indirizzo 192.168.4.1 possiamo entrare nella sua pagina web di configurazione in cui noi possiamo scegliere la rete a cui vogliamo collegarci, una volta scelta proseguiamo e tornando sulla home visualizziamo l'ip assegnatoci il quale dobbiamo ricordarlo ogni volta che vogliamo accedere alla scheda. Poi tramite il bottone relativo scolleghiamo e riavviamo la scheda che da quel momento si connetterà in modalità station client all'AP scelto con l'indirizzo assegnatoci. Quindi avremo un client con memorizzata nella sua eprom le credenziali e quindi in caso di blackout o disconnessione lui al riavvio si ricollegherà in automatico. Fino a qui tutto ok ma se uno lo dovesse spostare su un altro ppsto oppure avesse la necessità di cambiare rete come può se lui ha in memoria quella scelta in precedenza? A questo ho risolto con l'aiuto del tasto reset infatti se io premo il tasto reset la scheda si resetta ma riparte sempre con i parametri memorizzati ma se si preme il tasto reset per 2 volte consecutive nel tempo di 5 secondi la scheda viene riavvita in modalità AP con la possibilità di configurazione come dall'inizio e un led di segnalazione indica tale modalità dove grazie sempre alla pagina web possiamo cambiare i parametri.

Questo sistema è applicabile ad ogni progetto che era stato realizzato in precedenza e che quindi ora una volta compilato permette di poterlo fare utilizzare anche all'utente finale che di programmazione non ci capisce. E' possibile cosi creare dei prototipi da commercializzare tramite aziende specializzate che lo possono riprodurre in serie.

Possiamo anche inserire più schede nella stessa rete purchè ne configuriamo una alla volta in quanto l'IP della parte AP è sempre uguale. Anche la porta di accesso remoto ho lasciato la 80 di default in quanto non è necessario cambiarla basta infatti configurarla tramite il router e il port forwarding cambiando la porta pubblica e lasciando quella dell'ip privato di default 80.

Adesso seguirò dei test per constatare la sua affidabilità ma se il buon giorno si vede dal mattino penso che sarà tutto okkkkk.